novembre, 2022

This is a repeating event

202219nov20:30Resurrexit CassandraSonia Bergamasco/Jan Fabre

Dettagli Evento

di Ruggero Cappuccio
ideazione, regia, scenografia, film Jan Fabre
con Sonia Bergamasco
Ruggero Cappuccio dà voce al prologo
musiche originali Stef Kamil Carlens
effetti sonori Christian Monheim
costumi Nika Campisi
disegno luci Wout Janssens
assistente alla regia e drammaturgia Miet Martens
costumi realizzati da Farani
sarto per le prove ad Anversa Mario Leko
direzione tecnica Marciano Rizzo, Wout Janssens
fonici Tom Buys, Marcello Abucci
delegata di produzione Gaia Silvestrini
coordinamento e distribuzione Aldo Grompone
produzione Teatro di Napoli – Teatro Nazionale; Fondazione Campania dei Festival – Campania Teatro Festival; Troubleyn/Jan Fabre, Carnezzeria srls; TPE – Teatro Piemonte Europa
Film
direttore della fotografia Rutger-Jan Cleiren
cameramen Kasper Mols, Charles Pacqué
aiuto regista director Alma Auer
tecnico luci Duncan Kuijpers
assistente di produzione Annemiek Totté

La sacerdotessa troiana Cassandra è un personaggio mitologico che acquista particolare interesse nei tempi di crisi o di catastrofe imminente. L’umanità sta affrontando un’incredibile quantità di problemi: la pandemia globale di coronavirus, le isole di plastica nei mari, la distruzione della foresta amazzonica, il riscaldamento globale, ecc. Cassandra è nota per il suo dono profetico, quello che i Greci chiamavano manteia. Quando rifiutò l’amore del Dio Apollo, questi le lanciò una maledizione: Cassandra avrebbe predetto gli incubi del futuro ma nessuno avrebbe mai creduto alle sue profezie. Secondo una versione meno popolare del mito, Cassandra era una neonata quando nel tempio di Apollo ricevette le sue doti profetiche dai serpenti sacri. Un’altra versione racconta che Cassandra si addormentò in un tempio, dove i serpenti le leccarono le orecchie o vi sussurrarono permettendole di vedere tutte le future disgrazie. Nel poetico ed esaltante testo di Ruggero Cappuccio, Cassandra torna ancora una volta alla sua vita terrena per aiutare l’umanità, incarnata dalla brillante e incantevole attrice italiana Sonia Bergamasco. È stata una vera benedizione lavorare con lei. In questo 2021 l’attualità della profezia di Cassandra è allarmante: dobbiamo agire e prenderci maggiormente cura di Madre Natura e dei suoi tesori. È tutto riassumibile in questa frase: «La natura torna sempre a reclamare ciò che è suo. Non danneggiatela se non volete che vi uccida». Cassandra è dotata di consapevolezza cosmica e subisce ogni cosa volontariamente e senza opporre resistenza. È saggia al punto da capire che tutte le cose sono intrinsecamente uguali, che ciò che può sembrare nocivo può essere mangiato, assimilato, integrato e trasformato in qualcosa di migliore. Cassandra assume varie forme, cambia pelle, vita e carattere come fa un serpente. Il serpente come simbolo della dualità: bene e male, vita e morte, trasformazione e rinascita, crescita e consapevolezza. Cassandra prova ad aiutare l’umanità a trovare la strada verso un futuro rispettoso dei doni di Madre Natura. Trovo molto eccitante mettere in scena questo spettacolo nell’antico teatro di Pompei. Spero che il messaggio di Cassandra venga ascoltato in quelle potenti rovine.

Jan Fabre

19-20 NOVEMBRE

INFO BIGLIETTERIA
tel – 3464026006
Orari apertura: da martedi a sabato 9.30 – 12.30 – i giorni di spettacolo dalle ore 18.30

Orario

sabato 19/11/2022, @ 20:30

Location

TEATRO IMPAVIDI

Via Mazzini, 19038 - Sarzana (SP)

Torna su
X